Verso le elezioni: come si elegge la Camera dei Deputati

Giorno 4 marzo siamo chiamati a eleggere il nostro governo. Lo faremo secondo la legge elettorale “Rosatellum”, pubblicata in Gazzetta lo scorso anno. Cosa prevede tale legge? E come si vota?

Il voto per eleggere la Camera dei Deputati

  • Il sistema elettorale è un sistema misto.
    Cosa significa?
    _ 1/3 viene eletto su base uninominale maggioritaria
    _2/3 viene eletto secondo un sistema proporzionale

Ogni elettore dispone di un voto da destinare al candidato nel collegio uninominale e al contrassegno della lista con accanto 2/4 candidati nel collegio plurinominale.

Nel caso del collegio uninominale salirà il candidato con più voti, mentre per quanto riguarda il collegio plurinominale la lista deve superare lo sbarramento e saranno eletti tanti candidati quanti sono i posti che spettano a ciascuna lista, secondo l’ordine di presentazione. La soglia di sbarramento del Rosatellum nella quota proporzionale è fissata al 3% su base nazionale, sia al Senato che alla Camera, con l’eccezione delle liste relative alle minoranze linguistiche per le quali la soglia è al 20% nella regione di riferimento. In aggiunta alla soglia del 3%, è prevista anche una soglia minima del 10% per le coalizioni (all’interno del quale però almeno una lista deve aver superato il 3%).
Il candidato di un partito escluso dal riparto dei seggi perché non raggiunge il 3% ma eletto nel maggioritario ovviamente manterrà il suo seggio.

Il territorio nazionale è ripartito in 28 circoscrizioni secondo la popolazione della regione
che a sua volta sono divise in 238 collegi uninominali. La Sicilia è divisa in due circoscrizioni elettorali per l’elezione della Camera dei deputati: Sicilia 1 e Sicilia 2 (occidentale e orientale); alla circoscrizione Sicilia 1 (che ci riguarda)  sono assegnati 9 collegi uninominali e 16 seggi plurinominali per l’elezione della Camera dei deputati (per un totale di 25 seggi).

Nel dettaglio i *collegi uninominali* sono:
Sicilia 1 – 01 (Palermo-Capaci)
Sicilia 1 – 02 (Palermo-centro)
Sicilia 1 – 03 (Palermo sud)

Sicilia 1 – 04 (Gela)
Sicilia 1 – 05 (Bagheria),

Sicilia, 1 – 06 (Monreale),

Sicilia 1 – 07 (Agrigento),

Sicilia 1 – 08 (Trapani – Marsala)
Sicilia 1 – 09 (Sciacca)

Per quanto riguarda i *collegi plurinominali* (con liste bloccate, si scorre l’ordine di successione dei deputati collocati in lista rispetto ai seggi che scattano, senza preferenze) è questa la suddivisione:
*4 seggi plurinominali*
Sicilia 1 – 01: collegio che unisce Palermo-Capaci (Sicilia 1 – 01), Palermo centro (Sicilia 1 – 02) e Palermo sud (Sicilia 1 – 03);

*6 seggi plurinominali*
Sicilia 1 – 02: collegio che associa i collegi uninominali Camera di Trapani-Marsala (Sicilia 1 – 08), Monreale (Sicilia 1 – 05) e Bagheria (Sicilia 1 – 06);

*6 seggi plurinominali*
Sicilia 1 – 03, collegio che associa i collegi uninominali Camera di Sciacca (Sicilia 1 – 09) Agrigento (Sicilia 1 – 07) e Gela (Sicilia 1 – 04);

Commenti

commenti

Iniziativa Territoriale

"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi